Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Maria Leitner, Tg2 Motori. Corriere attacca. Lei…

ROMA – Maria Leitner risponde alle polemiche sulla sua scollatura debordante durante il Tg2-Motori di lunedì 21 febbraio (trasmesso in onda alle ore 14). La giornalista ha scritto questo su Twitter: “Al corriere mi sembra che qualcuno abbia problemi con l’essere femminile che dite?”.

Ma perché proprio il Corriere della Sera? Perché sul sito del quotidiano è apparso un articolo a firma di Renato Franco (esperto di televisione che cura una rubrica sul “peggio della settimana”. A un certo punto dell’articolo (al punto 10 della gallery), si parla della svolta sexy del Tg2. Ecco cosa scrive Franco:

Si parlava di motori e lei è scivolata su una buccia di banalità, lo stereotipo donne-e-motori. All’ora di pranzo come se fosse l’una di notte. La conduttrice Maria Leitner (Tg2 Motori, domenica) ha cercato di superare a sinistra Manuela Moreno (sempre Tg2, versione notizie) che si era presentata in abito attillato di latex, tipo Lara Croft del giornalismo. Maria Leitner, nuova Laura Antonelli a due e quattro ruote, invece ha scelto un velo di tulle, del tipo vedo-non vedo, in realtà vedo parecchio
Ps In questa rubrica sono stati inseriti vocaboli (quali «divisivo», «opinion leader» e «criticità») che non rispecchiano la sensibilità di chi scrive. Ci scusiamo per il disagio arrecato anche a chi legge.

Con la giornalista si sono schierati molti utenti del social network, che l’hanno difesa con l’hashtag #iostoconmaria.

Molti hanno scritto: “Non vedo cosa c’è di male, è inutile fare i bigotti”, altri ancora “La bellezza va lasciata in pace e anche se fatta vedere non c’è niente di male”, “ce ne vorrebbero 100 di Maria”, oppure ancora “stucchevole, sessista e bacchettone il rimprovero a Maria Leitner”, in evidente polemica col giornalista Franco che l’aveva tacciata di essere una novella Laura Antonelli.

Immagine 1 di 10
  • Tg2, Maria Leitner: la giacca stretta si apre e...11
Immagine 1 di 10

Ecco il video preso da YouTube della puntata “incriminata”:





PER SAPERNE DI PIU'