Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE McDonald’s provoca, Burger King risponde. E vince..

ROMA – McDonald’s provoca, Burger King risponde. E vince.. Guerra degli spot, in Francia, tra McDonald’s e Burger King. Uno scontro a suon di video che avviene dove legge lo consente, ovvero dove la pubblicità comparativa è legale.  Ad aprire le ostilità era stata McDonald’s che in francese aveva realizzato un primo divertente spot: nel filmato si vede la laboriosissima installazione di un gigantesco cartello che reclamizza un punto vendita Burger King. C’è un problema, Burger King più vicino è a 258 km di distanza (la scena si svolge su una superstrada in aperta campagna) mentre il fast food di McDonalds, uno dei 1000 in tutto il Paese, è ad appena cinque chilometri.

Burger King ha incassato il colpo ma dopo qualche giorno è partita al contrattacco con un nuovo spot. Stesso luogo, stesse auto, stessi cartelloni. Una famiglia passa davanti al cartello e decide di fermarsi al Mc Donald più vicino. Ma là ordina solo un caffè lungo. Perché ha molta strada da fare, altri 253 chilometri da percorrere per avere finalmente un “Whopper” il panino di punta della catena Burger King.

A vedere i due spot, a conti fatti, la vittoria sembra andare a Burger King. Ma la guerra potrebbe essere semplicemente appena all’inizio.

Lo spot di McDonald’s e la replica di Burger King

 

 

 





PER SAPERNE DI PIU'