Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Migrante insegue rapinatore e lo fa arrestare

Un rapinatore che fuggiva dopo aver rapinato un supermercato a Bisceglie, è stato fermato da un nigeriano richiedente asilo che chiedeva l'elemosina.

BISCEGLIE (BARLETTA – ANDRIA – TRANI) – Un lavoro da bagnino, a condizione che la legge, formalmente, lo consenta. E’ questo l’impegno preso dal sindaco di Bisceglie, Francesco Spina, nei confronti del ragazzo di origini nigeriane il quale ha rincorso un rapinatore e fatto in modo che i carabinieri, il giorno dopo, lo arrestassero.

Tutto questo fuori dal supermercato dove quotidianamente il giovane sosta, nella speranza di ricevere spiccioli aiutando i clienti del supermercato. Spina ha voluto incontrare il giovane, un ragazzo timido e schivo, per ringraziarlo a nome della comunità cittadina. Il ragazzo non ha voluto divulgare il suo nome, né la sua immagine e parlando un buon inglese ha raccontato l’accaduto.

La rapina è avvenuta nel pomeriggio di giovedì 14 gennaio: il malvivente originario di Molfetta era entrato nell’esercizio commerciale: con il volto coperto e armato di coltello  era riuscito a portare via la cassa con i soldi dopo aver minacciato la commessa. Mentre fuggiva dal supermercato è stato notato dal giovane nigeriano che non ha esitato a inseguirlo e raggiungerlo. Il rapinatore ha cercato di colpirlo con il coltello, ma è stato disarmato dal giovane che gli ha anche scoperto il volto prima che riuscisse a fuggire.

Le telecamere di videosorveglianza della zona hanno però registrato la scena e, grazie alle immagini e alla testimonianza del nigeriano, i carabinieri hanno arrestato il 32enne già noto alle forze dell’ordine recuperando anche parte del bottino (video Pupia Tv):

Immagine 1 di 3
  • Migrante insegue rapinatore e lo fa arrestare
Immagine 1 di 3





PER SAPERNE DI PIU'