Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Migrante su prua: Guardia costiera turca lo salva

Migrante su prua: Guardaia costiera turca lo salva. Accade a largo di Lesbo. Si tratta dell'ennesimo naufragio avvenuto tra Grecia e Turchia.

LESBO – Barca piena di migranti si  rovescia a largo dell’isola di Lesbo con 33 persone a bordo. Un migrante che era a bordo riesce a sopravvivere aggrappandosi con ogni forza alla prua dell’imbarcazione, ormai finita quasi completamente sott’acqua.

A mettere in salvo il migrante, come racconta il Daily Mail è stata la guardia costiera turca che, durante un volo di perlustrazione, lo ha avvistato in mare e lo ha recuperato con l’elicottero. L’uomo si trovava con altre 33 persone a bordo del barcone affondato: 27 sono morte e 6 sono disperse. Lui è l’unico sopravvissuto al naufragio.

La Grecia è sulla graticola europea ed ha tre giorni di tempo per risolvere le sue “serie carenze” nei controlli alle frontiere esterne dell’Unione Europea. Dopo la crisi economico-finanziaria dell’estate, il governo ellenico torna sotto accusa, questa volta per i flussi record di migranti che bussano alle porte dell’Unione attraverso i suoi confini. La Commissione Ue ha deciso di concedere solo tre giorni ad Atene altrimenti la Grecia sarà fuori da Schenghen. Per l’Unione, la Grecia sta “seriamente trascurando i suoi obblighi”, mettendo a rischio la tenuta del sistema Schengen.

Immagine 1 di 6
  • Migrante su prua: Guardia costiera turca lo salva5
Immagine 1 di 6

 





PER SAPERNE DI PIU'