Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Nel Golfo del Messico la piscina naturale in cui i pesci muoiono

NEW OREANS – Nel golfo del Messico c’è una piscina naturale circolare che ha una circonferenza lunga 30 metri e profonda 34 metri. Nota con il nome “Jacuzzi della disperazione”, questa piscina naturale che si trova a circa mille metri di profondità uccide tutti  gli esseri viventi che ci finiscono dentro. Gli scienziati hanno ora scoperto la ragione: le mura che la circondano sono composte di una miscela tossica di salamoia salata, gas metano e idrogeno solforato. Per gli scienziati è una sorta di mondo alieno, “una delle cose più sorprendenti che si trovano nel mare profondo”, spiega Erik Cordes, professore associato di biologia alla Temple University di Philadelphia. Cordes ha scoperto il sito e ha pubblicato uno studio che riguarda la “jacuzzi della disperazione” sulla rivista Oceanography.

La piscina è stata formata dall’acqua di mare che è filtrata nelle fessure sul fondo dell’oceano mescolandosi con il sale del sottosuolo. Qui, l’acque è più salata della normalità di quattro o cinque volte ed è molto densa. Tra le sostanze chimiche tossiche presenti ci sono il metano e l’idrogeno solforato. Cordes ha scoperto il lago nel 2014 grazie ad un robot sottomarino comandato a distanza che ha esplorato il luogo. L’anno dopo, un sub si è inoltrato nel buco ed ha rivelato la presenza di decine di carcasse di pesci morti appesi sui lati. L’esperimento è stato compiuto di nuovo ora è il Daily Mail ha pubblicato un video di quello che gli scienziati hanno trovato all’interno.

Cordes ha raccontato che il sub ha ripreso quanto accade all’interno. Qui, la salamoia cade dal muro creando delle strane correnti colorate. Quello che stupisce più di ogni altra cosa è che a largo di New Orleans esiste un luogo in cui i pesci e le creature marine che entrano muoiono quasi all’istante.

Immagine 1 di 6
  • YOUTUBE Nel Golfo del Messico la piscina naturale in cui i pesci entrano e muoiono3
Immagine 1 di 6

 





PER SAPERNE DI PIU'