Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Paolo Pietropaolo in fuga da Pozzuoli VIDEO

Prima ha dato fuoco alla compagna Carla Ileana Caiazzo, poi Paolo Pietropaolo è fuggito in auto fino allo schianto sul guard rail e l'arresto

NAPOLI – Ha dato fuoco alla compagna che voleva lasciarlo e che portava in grembo la loro figlia, poi si è dato ad una folle fuga in strada da Pozzuoli. Paolo Pietropaolo ha tentato di uccidere Carla Ilenia Caiazzo, ricoverata in gravissime condizioni dopo aver dato alla luce la loro bimba. Nella fuga a forte velocità l’uomo ha sbattuto contro il guard rail durante un sorpasso e i carabinieri sono riusciti ad arrestarlo, come mostrato nel video caricato sul web.

L’uomo ora è in stato di arresto e l’accusa nei suoi confronti è di tentato omicidio pluriaggravato e premeditato, anche se Pietropaolo ha dichiarato agli inquirenti di aver agito senza pensare. “Ho fatto una cazzata“, ha dichiarato l’uomo sostenendo di essere stato mosso dalla gelosia e dalla rabbia perché credeva che la compagna l’avesse tradito.

Gennaro Tassieri, un vicino di casa che ha cercato di salvare la donna, ha raccontato quei tragici momenti dell’aggressione:

“Ho visto che lui la riempiva di pugni. Sono intervenuto per cercare di salvarla e l’ho spinto verso un muro. Carla mi ringraziava: ‘Ci hai salvati’ mi diceva riferendosi al fatto che aspettava un figlio. Poi però lui è andato a prendere una bottiglia dalla macchina, dall’odore ho capito che era alcol. Ho cercato di prenderla ma non ci sono riuscito e poi ho visto lei tra le fiamme”.

Ora Carla è ricoverata in gravissime condizioni, con il 40% di ustioni sul corpo, mentre la bimba Giulia Pia, venuta alla luce a sole 34 settimane, sembra essere in buoni condizioni di salute.

 





PER SAPERNE DI PIU'