Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Papa rimprovera giovane che lo tira per la manica

"Non essere egoista" ha detto papa Francesco ad un giovane che, a Morelia (Messico), lo ha tirato per la manica, rischiando di farlo cadere addosso ad un disabile

MORELIA (MESSICO) – Papa Francesco in Messico rimprovera un giovane che ha rischiato di farlo cadere addosso ad un disabile. L’incidente è stato sfiorato al momento degli ultimi saluti al termine dell’incontro del pontefice con i giovani messicani nello stadio di Morelia.

Papa Francesco stava salutando la folla quando un giovane lo ha tirato per il braccio per attirarlo più vicino a sé. Il pontefice ha rischiato per un momento di cadere e quando si è rimesso in piedi, anche grazie all’aiuto delle guardie del corpo, non ha mancato di rimbrottare per alcuni istanti il ragazzo che, tirandolo per il braccio, per poco non lo faceva rovinare addosso a un giovane disabile che si era chinato a baciare. “Non essere egoista!”, ha ripetuto il Papa al giovane con espressione severa.

Al termine del penultimo giorno del suo viaggio in Messico, il Papa è ripartito da Morelia per rientrare a Città del Messico. Il pontefice conclude oggi, 17 febbraio, il suo viaggio in Messico facendo tappa a Ciudad Juarez, al confine con gli Stati Uniti, situata sulle rive del Rio Grande di fronte alla texana El Paso.

La città è conosciuta come la capitale dei cartelli dei narcos, oggi anche dei traffici di persone, e fino agli anni scorsi era la città in assoluto più pericolosa del Messico.

Immagine 1 di 9
  • YOUTUBE Papa rimprovera giovane che lo tira per la manica 13
Immagine 1 di 9

 





PER SAPERNE DI PIU'