Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Pensionato attese e spinse donna velata sotto metro

LONDRA – Un pensionato giapponese di 82 anni è fermo in metro e si guarda intorno. Le telecamere di videosorveglianza lo riprendono fermo in attesa di qualcosa per 45 minuti sulla banchina della stazione di Piccadilly Circus a Londra. Poi all’improvviso fissa una donna con il velo e dopo averla guardata, proprio mentre la metro sta arrivando, la spinge contro il convoglio. La donna velata fortunatamente rimbalza contro il treno e torna sulla banchina, cavandosela con qualche ferita.

L’aggressione del pensionato giapponese, Yoshiyuki Shinohara, alla donna con il velo di 32 anni, Sheetal Kerai, è avvenuta lo scorso 13 novembre e ora il caso è finito in tribunale. La corte ha potuto ascoltare le testimonianze di chi era presente alla stazione nel giorno dell’aggressione e visionare il video girato dalle telecamere di videosorveglianza, che mostrano come il pensionato sia rimasto fermo sulla banchina per 45 minuti.

Poi, all’improvviso, l’uomo si muove e con uno scatto spinge con entrambe le mani la malcapitata donna che indossa l’hijab contro il treno in movimento. La donna fortunatamente rimbalza e se la cava con qualche ferita leggera e viene subito soccorsa dai presenti in metro. La giuria ha impiegato solo 18 minuti per deliberare che il pensionato ha agito ben sapendo cosa stava facendo e ha intenzionalmente spinto la donna contro il treno.

Il giudice che ha seguito il processo, scrive il Daily Mail, ha tenuto conto del fatto che l’uomo anziano è disabile e quindi ha ordinato il suo trasferimento dalla prigione di Wandsworth al St Andrew’s Healtcare di Northampton in attesa della sentenza finale del processo, che potrebbe arrivare all’udienza prevista il 27 maggio prossimo.

Immagine 1 di 2
  • YOUTUBE Pensionato attese e spinse donna velata sotto metro
Immagine 1 di 2




PER SAPERNE DI PIU'