Video

YOUTUBE Phoenix, manifestante anti Trump, polizia gli spara…proprio lì

Phoenix, manifestante anti Trump, polizia gli spara...proprio lì nelle parti basse

YOUTUBE Phoenix, manifestante anti Trump, polizia gli spara…proprio lì

PHOENIX – A Phoenix un manifestante anti Trump è stato bersaglio della polizia che gli ha sparato…nelle parti basse. Il video ha subito fatto il giro del mondo.

Donald Trump ha difeso i suoi controversi commenti sulla violenza di Charlottesville durante il comizio di martedì 22 agosto che si è tenuto nella città dell’Arizona, attaccando i “media dannatamente disonesti” per aver distorto le sue dichiarazioni che hanno sollevato dure critiche, anche da parte di autorevoli repubblicani. Il comizio è stato preceduto e seguito da proteste e scontri, con la polizia che ha sparato proiettili di gomma e lacrimogeni sui centinaia di manifestanti in strada, anche se Trump ha minimizzato il loro numero

“Non sono poi tanti, stando ai servizi segreti”, ha dichiarato, prima di soffermarsi, per ben 20 minuti su Charlottesville, in Virginia, dove la violenza dei suprematisti bianchi e dei neonazisti ha portato alla morte di una giovane donna che manifestava contro di loro. “Quello che è successo a Charlottesville colpisce al cuore dell’America e questa sera questa intera arena è unita contro i criminali che perseguono odio e violenza”, ha sottolineato Trump, negando di non aver condannato neonazisti e suprematisti.

To Top