Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Rapinatori usavano vecchia Fiat Ritmo, arrestati

TORINO – Dei rapinatori usavano una vecchia Fiat Ritmo. Ora sono stati arrestati dalla polizia a Torino. Due persone sono state arrestate dalla polizia stradale di Torino con l’accusa di essere responsabili di quattro rapine a mano armata avvenute nelle aree di servizio della tangenziale di Torino la scorsa estate. Una terza persona è stata arrestata per la ricettazione di un telefono cellulare sottratto nel corso di una delle rapine.
La banda agiva sempre a bordo di una vecchia Fiat Ritmo viola ormai fuori produzione: i due rapinatori erano già stati arrestati sempre la scorsa estate per avere commesso una rapina in banca nel capoluogo piemontese utilizzando il medesimo veicolo

Riconoscere le auto utilizzate è un elemento utile per incastrare i rapinatori. Lo scorso luglio, sulla pagina Facebook della polizia locale di Arzago Casirate in provincia di Bergamo era comparso un annuncio relativo ad un’auto accusata di appartenere a due truffatori. Si trattava di una Mercedes verde con a bordo un uomo e una donna sospettati di essere autori di truffe e furti di collanine d’oro. La polizia locale dei due comuni della provincia di Bergamo (Arzago D’Adda e Casirate D’Adda), in estate aveva scelto questo modo insolito per allertare i cittadini della zona.

L’appello era apparso sui social ed era accompagnato anche da alcune foto che mostravano l’auto incriminata. Scriveva la polizia locale:

“Prestate la massima attenzione a questo veicolo ed ai suoi passeggeri in quanto truffatori, (furto collanine d’oro): nel caso l’avvistiate, contattate immediatamente le forze dell’ordine. Il veicolo in questione è un Mercedes verde scuro, con targa di colore giallo, straniera, e con la guida al lato destro. A bordo presumibilmente nomadi, di sesso maschile il conducente e femminile il passeggero”.

Immagine 1 di 3
  • Rapinatori usavano vecchia Fiat Ritmo, arrestati
Immagine 1 di 3

 





PER SAPERNE DI PIU'