Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Renzi a Brunetta: “È giù perché non ha vinto il Nobel”

ROMA – Nella Aula della Camera, il presidente del Consiglio Matteo Renzi parla in vista del Consiglio europeo del 20 e 21 ottobre. Renzi risponde alle accuse di Renato Brunetta, il capogruppo per Forza Italia e parte lo sfottò che fa scoppiare in Aula una bagarre che costringe la Presidente Laura Boldrini a richiamare più volte diversi onorevoli del centro destra.

“L’onorevole Brunetta è evidentemente giù di morale per l’ennesima mancata assegnazione del Nobel che incomprensibilmente anche quest’anno, non è andato da quelle parti” dice Renzi dopo l’intervento di Brunetta. Mentre gli onorevoli mugugnano, Renzi prosegue: “Brunetta ha cominciato il suo intervento dicendo ‘caro presidente lei ha parlato del nulla’. Sto cercando di affrontare un tema di discussione europea in una cornice un po’ più ampia”. La Boldrini interrompe più volte le parole di Renzi per richiamare all’ordine lo stesso Brunetta ed altri colleghi come il leghista Massimo Fedriga.

Ancora Renzi: “Ho sentito parlare di dittatura 2.0 dal M5s. Brunetta ha detto che si fa carne di porco della democrazia. Ma le parole sono importanti e siccome qualcuno in quest’Aula 90 anni mise fine alla democrazia e qui qualcuno ha pagato con la vita, dico che potete pensarla come vi pare sul referendum ma questo è una democrazia e metterla in discussione significa insultare l’Italia e non ve lo permettiamo. Abbiate rispetto delle parole, della libertà e democrazia del Paese che si chiama Italia nonostante voi”.





PER SAPERNE DI PIU'