Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Riacquista memoria dopo 30 anni e torna a casa

Riacquista memoria dopo 30 anni e torna a casa. L'uomo era dato per morto. Per 30 anni ha vissuto a 100 chilometri dalla famiglia.

OTTAWA – Scomparso da 30 anni, è  tornato a casa dopo aver riacquistato improvvisamente la memoria. E’ l’incredibile vicenda accaduta a un uomo in Canada che ha così potuto riabbracciare i suoi cari, scoprendo che abitavano a soli cento chilometri di distanza.

Edgar Latulip aveva 21 anni quando si allontanò da una clinica a Kitchener, nell’Ontario, nel 1986; il giovane, che aveva un ritardo mentale, era in cura per aver tentato il suicidio. Quando si persero le sue tracce, la polizia ipotizzò che si fosse diretto alla Cascate del Niagara per togliersi la vita, come riferito dal giornale online Guelph Mercury.

Da allora di Latulip, come racconta il People, non si aveva avuto più notizia finché, un mese fa, il 51enne ha riacquistato improvvisamente la memoria, ricordandosi il suo vero nome. Si è  rivolto a un assistente sociale che lo ha aiutato nelle ricerche; un test del dna ha poi confermato la sua vera identità. L’uomo ha così potuto riabbracciare la madre, che non aveva mai smesso di cercarlo, scoprendo, per di piu’, di aver abitato per tutto questo tempo a soli 120 chilometri da lei.

“Non so cosa pensare. Sono quasi impazzita”, è stato il commento a caldo della donna, Silvia Wilson, a The Record. “Voglio parlargli e aiutarlo in ogni modo possibile. Voglio solo vederlo”, ha aggiunto la madre che ha 76 anni.

Secondo l’agente della polizia regionale del Niagara, Philip Gavin, Latulip potrebbe aver subito un colpo alla testa cadendo durante la fuga dalla clinica. Di qui, probabilmente, la perdita di memoria che lo aveva costretto ad assumere una nuova identità. “Sono stato in polizia per 18 anni ma non aveva mai visto una cosa simile se non in tv”, ha commentato l’agente.

Immagine 1 di 3
  • YOUTUBE Riacquista memoria dopo 30 anni e torna a casa
Immagine 1 di 3

 





PER SAPERNE DI PIU'