Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Riparte con la pompa benzina attaccata all’auto

WUHAN – Un’automobilista cinese, dopo aver fatto rifornimento con la sua auto, parte con l’ugello ancora attaccato alla sua macchina. Il filmato è stato girata Wuhan nella provincia di Hubei lo scorso venerdì: l’uomo fa benzina con disinvoltura, forse troppa, e riempie il serbatoio pensando probabilmente ad altro.  

Poi riparte con il tubo ancora attaccato alla sua auto: ad un certo punto, quando il tubo comincia a tirare l’automobilista sente una certa tensione e si accorge dell’errore. Nel frattempo, il tubo è schizzato via finendo sull’asfalto. Nel momento in cui si stacca dall’auto sembra uscire un po’ di carburante che fortunatamente non provoca nessuna fiammata e di conseguenza nessun incendio che avrebbe potuto causare un’esplosione.

La pompa è risultata però gravemente danneggiata. 

Ad aprile del 2015, una donna israeliana è stata arrestata con l’accusa di aver deliberatamente dato fuoco ad un’auto ferma in una stazione di servizio. La donna, come raccontava Blitz Quotidiano, chiede una sigaretta ad un uomo che sta facendo benzina. Dopo il rifiuto dell’automobilista, la donna torna indietro e con un accendino e appicca le fiamme deliberatamente,  avvicinandosi alla pompa.

Nel filmato diffuso dalla polizia e registrato dalle telecamere di sicurezza, si vede la donna che si avvicina all’uomo che sta riempendo il serbatoio. La macchina inizia a bruciare e il proprietario dell’auto riesce rapidamente a togliere la pompa dal serbatoio non riuscendo però ad evitare che la stazione e l’auto prendano fuoco.

Immagine 1 di 3
  • Riparte con la pompa benzina attaccata all'auto
  • Riparte con la pompa benzina attaccata all'auto
Immagine 1 di 3






PER SAPERNE DI PIU'