Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Sanremo, Alessio Bernabei plagio di Ariana Grande?

L'ex cantante dei Dear Jack prova a difendersi ma pasticcia ancor di più "Anche Tiziano Ferro ha fatto una carriera sui plagi".

SANREMO – Alessio Bernabei, uno dei 15 big giunti in finale al Festival di Sanremo, è stato accusato di plagio: la sua Noi siamo infinito assomiglierebbe un po’ troppo alla hit di Ariana GrandeOne Last Time. E l’ex cantante dei Dear Jack prova a difendersi ma pasticcia ancor di più: “Anche Tiziano Ferro ha fatto una carriera sui plagi”.

Salvo poi fare marcia indietro e scusarsi:

“Sono al Festival di Sanremo che è l’esperienza più importante della mia vita e l’emozione a volte gioca brutti scherzi. Ciò non toglie che mi sono espresso male su Tiziano Ferro, che considero un grande artista e un grande autore. Gli chiedo scusa per aver usato parole inappropriate. Ciò che intendevo dire era che anche i grandi artisti spesso vengono accusati di plagio come sono stato accusato io… non mi metto neanche vicino a loro… mentre ci metterei la firma per avere soltanto la metà della carriera che hanno fatto artisti come Ferro”.

Non esattamente un bell’esordio da solista per Bernabei, che quest’anno si è presentato sul palco dell’Ariston non accompagnato dalla band che lo ha portato al successo, i Dear Jack, anch’essi in gara a Sanremo col brano Mezzo respiro. La sua Noi siamo infinito è sicuramente una delle canzoni più orecchiabili e immediate di questo Festival, destinata a scalare le classifiche. Forse anche troppo, visto che qualcuno ci ha riconosciuto gli stessi motivi del lavoro firmato da David Guetta per Ariana Grande.

E voi cosa ne pensate? Ascoltate e confrontate:





PER SAPERNE DI PIU'