Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Siria, Homs vista dal drone: distrutta dalle bombe

HOMS – YOUTUBE Siria, Homs distrutta vista dal drone nelle riprese dell’agenzia russa Russianworks. La cittadina è completamente devastata, in ogni quartiere si vedono palazzi distrutti. A Homs (Siria) si sono affrontati più volte le truppe leali al presidente Bashar Al Assad e i ribelli del fronte Al-Nusra. Il conflitto nella regione ha causato più di 260mila morti e ha costretto all’esodo forzato milioni di profughi. Le immagini mostrate dal drone sembrano uscite da un film catastrofico.

Intanto, nella giornata di martedì. le forze governative, appoggiate dai raid dell’aviazione russa, stanno tentando di dare la spallata definitive ad Aleppo, la più popolosa città siriana, in gran parte in mano ai ribelli dal 2012. L’esercito di Bashar al-Assad ha sferrato la più pesante offensiva da quattro mesi a questa parte. L’obiettivo è tagliare la principale via di rifornimento degli insorti, che porta al confine turco. Damasco afferma di aver ripreso Tal al-Jebay e Dweir al-Zaytoun due importanti località su questa direttrice.

Giordano Stabile, inviato de La Stampa, spiega:

Più a nord i raid ha colpito le postazioni dei ribelli a Byanon e Hraitan, sulla strada che porta in Turchia. Aleppo è difesa da una frastagliata coalizione ribelle, che va da gruppi moderati legati al Free Syrian Armay e all’opposizione laica, a gruppi islamici come Jaysh al-Fatah, sunnti appoggiati da sauditi, a gruppi turcomanni sostenuti dalla Turchia, a formazioni islamiste come Jabat al-Nusra (branca siriana di Al Qaeda) e all’Isis.

Sempre secondo Damasco, proprio al-Nusra è stata duramente colpita di altre località della campagna di Aleppo, al-Sheikh Lutfi e al-Rashedeen. L’Isis sarebbe invece stato bersagliato nei villaggi di al-Senne e Rasm, a Est della città. Anche un gruppo moderato al-Ferqa al-Shamaliyeh, è stato colpito poco più a Ovest.

 





TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'