Video

YOUTUBE Tartaruga non respira: nel naso ha…

YOUTUBE Tartaruga non respira: nel naso ha...

YOUTUBE Tartaruga non respira: nel naso ha…

SAN JOSE’ – Un pezzo di plastica lungo 12 centimetri che le ostruiva una narice. Una povera tartaruga marina ha dovuto sopportare l’oggetto nel naso fino a quando un gruppo di ricercatori in Costarica l’ha trovata e l’ha liberata. L’intervento di rimozione della cannuccia è durato ben 8 minuti e la povera testuggine ha sofferto fino a quando l’oggetto non è stato interamente rimosso.

Il video caricato su YouTube è stato girato dai ricercatori che armati di pinza hanno estratto dal naso della testuggine la cannuccia di plastica, che era interamente conficcata nella narice. I ricercatori inizialmente non capivano di cosa si trattasse e pensavano fosse un verme, ma quando l’operazione di estrazione si è rivelata più difficoltosa, con tanto di fuoriuscita di sangue, ne hanno tagliato un pezzo e hanno realizzato che si trattava di plastica.

La povera tartaruga è stata infine liberata, non senza sofferenza, e i ricercatori hanno lanciato un monito contro l’inquinamento, che rischia di danneggiare seriamente l’ambiente e gli animali che fanno parte dell’ecosistema. Questa volta la tartaruga è stata fortunata, ma chissà per quanto tempo ancora avrebbe sofferto se non fosse stata trovata dai biologi marini:

“Ovviamente non ci è piaciuto intervenire in quel modo, ma speriamo che ora possa respirare meglio. Abbiamo disinfettato con lo iodio le narici e l’abbiamo tenuta un po’ con noi per vedere come reagiva prima di rilasciarla in mare. L’animale ha subito smesso di sanguinare e a iniziato a respirare meglio”.

To Top