Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Tennis, Dimitrov distrugge tre racchette in gara

ISTANBUL – Durante la finale del torneo Atp di Istanbul, il tennista bulgaro Grigor Dimitrov numero 34 del mondo, dopo aver servito per il match nel secondo set, crolla nel terzo e perde la testa: il tennista rompe tre racchette, l’ultima nel momento decisivo quando era in svantaggio 0-5.

Inevitabile il penalty point inflitto dal giudice di sedia che in questo modo consegna la finale al suo rivale, l’argentino Schwartzman. Come scrive il sito specializzato ubitennis.com nel descrivere la gara:

“Altro che Baby Federer. Grigor Dimitrov getta alle ortiche una finale già vinta, nella quale si era trovato, avanti di un set e di un break, a servire per mettere le mani sulla coppa più grande. Diego Schwartzman, argentino di pochi centimetri ma con tanti, tanti polmoni vede la sua prima conquista di un torneo ATP quasi oscurata dall’autodistruzione del bulgaro, messa in atto quando ormai tutti pensavano che la giornata sarebbe terminata liscia, con il successo di quest’ultimo come inalienabile diritto del tennista più talentuoso. Dimenticando così – grave ingenuità – che il tennis, per quanto elegante, non è una gara di fronzoli e spesso a spuntarla è chi dimostra la maggior tempra mentale. In questo campo Schwartzman, più giovane di Dimitrov di un anno e neppure testa di serie, ha fatto capire a tutti di essere un campione”.

Immagine 1 di 7
  • YOUTUBE Tennis, Dimitrov distrugge tre racchette in gara5
  • Tennis, Dimitrov distrugge tre racchette in gara
Immagine 1 di 7




PER SAPERNE DI PIU'