Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Tennis, fair play di Jack Sock: “La tua palla…”

Hewitt serve la prima ma il giudice di linea la chiama fuori. Mentre si appresta a servire la seconda il suo avversario gli suggerisce: "Chiama il challenge perché era dentro".

NEW YORK – Jack Sock: questo il nome del tennista americano che, malgrado la sconfitta per tre set a zero contro l’australiano Lleyton Hewitt, può uscire a testa alta ella Hopman Cup di Perth. Esce a testa alta, Jack Sock, grazie al suo gesto di fair play.

Durante il match Hewitt serve la prima ma il giudice di linea la chiama fuori. Mentre si appresta a servire la seconda il suo avversario, Jack Sock, gli suggerisce: “Chiama il challenge perché era dentro”. Questa è una regola del tennis, Se un giocatore non è sicuro della decisione di un giudice ha la possibilità di chiedere il “challenge”. Il challange sarebbe la prova dell’occhio di falco elettronico che stabilisce se una palla è effettivamente entrata o no. Una sorta di moviola in campo, Sia Hewitt che l’arbitro sono increduli e non riescono a prendere una decisione, Sock lo esorta di nuovo “Chiedi il challenge!” e Hewitt a quel punto lo fa. Quando il computer mostra che la palla era effettivamente dentro il pubblico applaude e i due tennisti sorridono. Un gesto bello e inusuale in uno sport competitivo come il tennis. Questo il video pubblicato su YouTube e che in poche ore ha totalizzato molti commenti, apprezzamenti e condivisioni.





TAG:

PER SAPERNE DI PIU'