Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Terremoto, Enrico Mentana: “La patria dei cretini è allargata dai social”

ROMA – Terremoto e magnitudo alterata, Enrico Mentana contro i complottisti: “La patria dei cretini è stata molto allargata dai social”. Il direttore del TgLa7 smentisce la bufala che ad arte si abbassi il livello d’intensità di un terremoto per evitare di risarcire le cittadinanze colpite dal sisma come ipotizzato da qualcuno in Rete.

La senatrice M5s Enza Blundo, si è infatti trovata al centro di una feroce polemica politica per un suo post sul terremoto, dovendo poi cancellare e riscrivere il pensiero affidato a Facebook e – nonostante questo – subire la reprimenda del suo stesso movimento.

“Il Tg1 apre dichiarando una scossa di 7.1 e poi la declassa a 6.1, ancora menzogne per interessi economici di Governo!!!”, tuona di prima mattina la senatrice, adombrando un possibile complotto visto che – sono sue parole – “anche il terremoto che ha distrutto L’Aquila fu “addomesticato” a 5.8…Il tutto per non risarcire i danneggiati al 100%”.





PER SAPERNE DI PIU'