Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Tifosi aggrediscono terna arbitrale in Spagna

YOUTUBE Tifosi aggrediscono terna arbitrale in Spagna. Accade in terza divisione alle Canarie: uno dei tre direttori di gara ha riportato lesioni ed è stato medicato in ospedale.

SANTA CRUZ – Decine di tifosi del Mensajero, squadra che milita nella terza serie spagnola,  hanno aggredito la terna arbitrale che stava lasciando lo stadio di Santa Cruz de la Palma alle Canarie.

I tifosi non avevano gradito la direzione di gara della sfida tra la squadra delle Canarie e il Barakaldo, team che ha sede nei Paesi Baschi. Le persone presenti hanno lanciato contro i tre lattine, bottiglie e altri oggetti e hanno tentato di impedire loro di salire su di un’auto che li avrebbe protati via dallo stadio. Uno dei tre ha riportato lesioni ed è stato ricoverato in ospedale. 

Il Deportivo Mensajero ha sede a Santa Cruz de la Palma, nella comunità autonoma delle Isole Canarie. Fondato nel 1924, gioca nella Segunda División B e tiene le sue partite casalinghe al Nuevo Estadio Silvestre Carrillo che ha una capienza di 6mila spettatori.

Il Mensajero, nel 1924 venne fondato da un gruppo di amici. Fino al 1939 era solo una squadra giovanile. Il club ha trascorso circa 70 anni a giocare a livello regionale vincendo i gironi riservati alle squadre che militano nelle isole Canarie.

Il Barakaldo Club de Fútbol, chiamato comunemente Barakaldo, è invece una società calcistica con sede a Barakaldo  nei Paesi Baschi. Gioca anch’essa nella Segunda División B, la terza serie del campionato spagnolo e in casa gioca nello Stadio di Lasesarre. Nato ufficialmente nel 1917, il club nel corso della sua storia ha modificato diverse volte il proprio nome: Baracaldo Football Club, Baracaldo Oriamendi, Altos Hornos Baracaldo eBaracaldo Club Football Club. La tradizione indica che il nero della maglia simboleggia il fumo delle fabbriche della città, nota realtà industriale basca, mentre l’oro la prosperità per la stessa.

La prima stagione importante è senza dubbio quella del 1938-1939 quando il Barakaldo Oriamendi riuscì a raggiungere la semifinale della Coppa del Re (allora denominata Coppa del Generalissimo), dove venne eliminato dal Ferrol. La migliore stagione della storia in campionato è quella 1953-1954, quando il Barakaldo si classificò in seconda posizione nella Seconda Divisione dietro l’Alavés, giocandosi la promozione neiplay-off, che tuttavia videro un esito negativo per i baschi.

Nel periodo a cavallo tra gli anni ottanta e novanta il Barakaldo risentì della crisi metallurgica presente nella città, settore da cui arrivava gran parte dei finanziamenti, non riuscendo più a risalire dalla Seconda divisione B (terzo livello dei campionati spagnoli). Il Barakaldo può quindi essere definito uno dei club storici della seconda divisione spagnola, avendo totalizzato numerose partecipazioni a tale campionato, secondo solo al Racing Ferrol.

 

 





PER SAPERNE DI PIU'