Video

YOUTUBE Travaglio, Augias inveisce: “Mai più una trappola così”

Travaglio Augias inveisce4

Travaglio, Augias inveisce in studio

ROMA – Marco Travaglio e Corrado Augias discutono in diretta durante la trasmissione “DiMartedì” in onda su La7. Si parla di riforma costituzionale e immunità dei senatori: Augias risponde al direttore del Fatto Quotidiano che si schiera contro l’immunità: “Quest’ultima battuta non mi è piaciuta, non è vero… Sono un po’ scoraggiato, speravo che la discussione fosse di livello più alto. Così non ne usciamo”.

A fine trasmissione lo scrittore si è lamentato con il conduttore Floris: “Mai più una trappola del genere”.

San raffaele

La riforma approvata definitivamente nei giorni scorsi prevede il bicameralismo perfetto, un Senato con meno poteri legislativi e composto da 95 senatori eletti dai Consigli regionali ma con legittimazione popolare che potrà proporre modifiche alle leggi approvate dalla Camera; nuovo Federalismo, con abolizione delle materie di competenza concorrente tra Stato e Regioni e alcune competenze strategiche riportate in capo allo Stato; Abolizione definitiva delle Province e del Cne.

Per quanto riguarda il Senato, dopo la riforma  continuerà a chiamarsi Senato della Repubblica, ma sarà composto da 95 membri eletti dai Consigli Regionali (21 sindaci e 74 consiglieri-senatori), più 5 nominati dal Capo dello Stato che resteranno in carica per 7 anni. Avrà competenza legislativa piena solo su riforme e leggi costituzionali. Per quanto riguarda le leggi ordinarie, potrà chiedere alla Camera di modificarle, ma Montecitorio non sarà tenuta a dar seguito alla richiesta. Se il Senato chiede alla Camera di modificare una legge che riguarda il rapporto tra Stato e Regioni, l’ assemblea di Montecitorio può respingere la richiesta solo a maggioranza assoluta.

To Top