Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Uomo più pesante del mondo ucciso da energy drink

ROMA – A ucciderlo è stata un’overdose da bevande energetiche. E’ morto così a soli 38 anni, l’uomo più grasso del mondo, Andres Moreno: era arrivato a pesare fino a 420 kg. A rivelare i dettagli sulla sua tragica fine è stato il suo medico Jorge Ojeda.

Moreno è morto il giorno di Natale nella sua casa a Ciudad Obregòn a Sonora, in Messico. Aveva cominciato a bere più di sei energy drink al giorno. Per un uomo obeso – ha spiegato il medico – anche se stava perdendo peso e stava cominciando a fare movimento, esporsi a uno stimolante può causare un battito cardiaco irregolare, e un attacco di cuore può portare alla morte”. Per intendersi, una persona normopeso e senza problemi di salute dovrebbe bere 42 lattine di Coca-Cola in tre giorni per eguagliare lo stesso quantitativo di energy drink.

Nei mesi scorsi Moreno aveva intrapreso la sua battaglia contro quei kg di troppo che lo avevano reso un invalido e si era sottoposto ad un intervento di bypass gastrico per tenere a bada la fame. Il diabete, l’eccessivo carico stimolante e le complicazioni di una brutta peritonite hanno contribuito alla sua morte. Ci sono volute sette persone per sollevarlo dal letto e portarlo in ospedale su una barella rinforzata. Ma per Moreno non c’era più nulla da fare.

Immagine 1 di 4
  • YOUTUBE Uomo più pesante del mondo ucciso da energy drink04
Immagine 1 di 4

 





PER SAPERNE DI PIU'