Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Uomo sviene mentre parla Renzi che scherza: “Un fulmine per…”

ROMA – Nel corso del suo intervento sul palco del convegno “Basta un Sindaco”, il premier Matteo Renzi si è interrotto all’entrata dei soccorsi per un uomo che ha avuto un malore in sala. Vedendo che la cosa non era grave ha poi scherzato: “Delrio e Cialente lo hanno fatto risorgere? Siamo alla blasfemia, non vorrei che arrivasse un altro fulmine per colpa di Cialente…”.

Ad aprire i lavori del convegno “Basta un Sìndaco” è stato proprio il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che si è soffermato sull’importanza, anche per i territori e per le istituzioni più vicine al cittadino, della riforma costituzionale. Molte le tematiche sollevate durante l’iniziativa, organizzata su impulso del Ministro Graziano Del Rio e del Sottosegretario Rughetti e coordinata dal Senatore Cociancich. “Se vogliono prendersi il no“, ha anche detto Renzi, “non cambia niente” se si sceglie il sì si mette in campo “un orizzonte diverso per il Paese”.

La sfida per il referendum è una sfida “da giocare all’attacco” anche perché l’argomento vero della discussione ora non è più tecnico. Perché ogni argomento tecnico “è stato smontato”. “Non c’è più nessuno che dice una deriva democratica, nessuno che parla più di combinato disposto” con la legge elettorale. “Nel merito non discute più nessuno è tutta una questione politica”. E’ intervenuta anche Annamaria Furlan, segretaria generale della Cisl, “occorre un salto di qualità” “il si o il no avrà delle conseguenze sulla vita delle persone. Noi pensiamo che abbiamo bisogno di un modello istituzionale che garantisca i diritti fondamentali dei cittadini e che renda il paese più moderno, per avere più qualità, più efficienza, più produttività in tutti settori”.

 





PER SAPERNE DI PIU'