Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE “Vietare i popcorn al cinema”: la petizione online

Una petizione online per chiedere il divieto di mangiare popcorn nei cinema del Regno Unito: l'ha lanciata Mike Shotton, presentatore inglese di 39 anni

LONDRA – Per molti una serata al cinema non è la stessa senza un bel pacco di popcorn, soprattutto nei Paesi anglosassoni. Ma nel Regno Unito c’è qualcuno che chiede di vietarli. Si chiama Mike Shotton, ha 39 anni ed è un presentatore di Newcastle.

Sostiene di non aver mai goduto appieno di un film o di uno spettacolo proprio a causa del rumore dei popcorn sgranocchiati dagli spettatori.

Alla fine la sua pazienza è terminata quando, durante la proiezione dell’ultimo episodio della saga Star Wars, è riuscito a fatica a sentire i dialoghi, sovrastati dal rumore fatto dai bambini che masticavano il mais scoppiato.

“Il rumore è qualcosa che mi ha sempre dato fastidio, sin da quando ero piccolo, ha spiegato Shotton. Sono il tipo di persona che se sente qualcosa in sottofondo si focalizza su quella fino a che non sente solo quella. E così il rumore dei popcorn mi ha completamente rovinato la visione di Star Wars. Non riesco ancora a credere a quanto rumore c’era in sala durante il film”.

Così Shotton ha lanciato una petizione su PetitionBuzz.com, con l’intenzione di mettere fuori legge i popcorn nei cinema del Regno Unito. Sul sito ha proclamato il suo disgusto per i popcorn: “Puzzano! Letteralmente, la prossima volta che ve li trovate davanti annusateli. Rimarrete stupiti”. Shotton sostiene persino che lo snack provochi vero e proprio inquinamento ambientale.

Per tutti questi motivi ha chiesto di firmare la petizione, per chiedere ai proprietari delle sale cinematografiche, al governo e al mondo interno di proibire a tutti i “mangiatori a bocca spalancata” di rovinare la visione dei film.

Immagine 1 di 4
  • YOUTUBE "Vietare i popcorn al cinema": la petizione online 4
Immagine 1 di 4

 





TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'