Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Voragine nel giardino casa: è una miniera del 1750

SCORRIER – Mark Thomas ha ripreso con un drone una voragine di 90 metri che si è aperta nel giardino di una casa a Scorrier, nella regione della Cornovaglia. L’uomo ha poi pubblicato il video su YouTube ed ha spiegato che la voragine era una parte di un pozzo di una miniera dimenticata che risale al 1750.

Che si tratti di un pozzo è documentato dal fatto che la voragine ha una forma rettangolare che dimostra che si tratta di un buco realizzato dall’uomo.

Le riprese sono state possibili grazie ad un drone, telecamera montata su un piccolo velivolo pilotato dall’uomo. Coem scrive Wikipedia

“Il loro utilizzo è ormai consolidato per usi militari e crescente anche per applicazioni civili, ad esempio in operazioni di prevenzione e intervento in emergenza incendi, per usi di sicurezza non militari, per sorveglianza di oleodotti, con finalità di telerilevamento e ricerca e, più in generale, in tutti i casi in cui tali sistemi possano consentire l’esecuzione di missioni “noiose, sporche e pericolose” (dull, dirty and dangerous) spesso con costi minori rispetto ai velivoli tradizionali”.

“Il primo tentativo di costruire e utilizzare un velivolo senza pilota, del quale si possa trovare traccia nella storia, risale al 1849, quando gli Austriaci attaccarono Venezia utilizzando dei palloni caricati di esplosivo: alcuni di questi sistemi vennero lanciati dalla nave austriaca Vulcano. Sebbene alcuni dei palloni lanciati avessero funzionato, altri, a causa del vento, finirono per colpire le linee di attacco austriache”.

 





PER SAPERNE DI PIU'