Afghanistan/ Kamikaze si fa esplodere e uccide un funzionario dell’intelligence (tredici i feriti)

Pubblicato il 4 Agosto 2009 12:39 | Ultimo aggiornamento: 4 Agosto 2009 12:40

Un attacco suicida ed il maldestro uso di un lanciarazzi da parte di uomini di scorta hanno causato nelle ultime ore due morti e 38 feriti in due diverse province afghane. Lo si è appreso da fonte ufficiale a Kabul.

Il primo episodio ha riguardato oggi , martedi, l’azione di un kamikaze che a piedi, nella provincia meridionale di Zabul, si è avvicinato ad un veicolo dei servizi di intelligence afghani facendosi esplodere. Un responsabile è morto nell’attentato che ha causato anche il ferimento di 13 persone, fra cui alcuni passanti.
Abdul Qayum, amministratore del distretto Shahjoi, ha affermato  che l’azione, fulminea, è avvenuta alle 11.00 (8.30
italiane) del mattino e che fra i feriti vi è anche un altro responsabile dei servizi di informazione nazionali.
Ieri sera, invece, nella provincia di centrale di Ghazni, un dipendente di una società  specializzata nei servizi di scorta
dei convogli delle forze militari internazionali fra Kandahar e Kabul è stato ucciso, ed altre 25 persone sono rimaste ferite dallo sparo di un razzo di Rpg-7.
Un portavoce della compagnia ha assicurato che si è trattato di un incidente, di un colpo sparato per errore da uno
dei dipendenti.