Alemanno andrà in pellegrinaggio a Lourdes. Il sindaco della capitale spiega: “Creare un ponte spirituale con Roma, saremo in 2.500”

Pubblicato il 27 Agosto 2009 12:33 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2009 12:33

«Creare una sorta di ponte spirituale tra Roma e Lourdes, due città profondamente legate al culto della Madonna». A questo scopo Gianni Alemanno andrà in pellegrinaggio il primo settembre nella cittadina francese insieme ad altri 2.500 fedeli.

«Quest’anno – ha spiegato il sindaco di Roma ai microfoni di Radio vaticana dal Meeting di Rimini – sarò a Lourdes con la diocesi di Roma proprio per testimoniare la continua vicinanza tra il comune, l’istituzione civile, e l’esperienza religiosa. Saremo in 2.500 e faremo tutto il pellegrinaggio».

«Roma ha una doppia identità – continua Alemanno – quella civile, quella di grande città internazionale e quella di capitale e centro del cristianesimo. Questo ci obbliga a creare un confronto continuo, dove però il punto di riferimento restano i valori della persona umana, cioè il modo di creare quel nuovo umanesimo di cui parla anche Benedetto XVI».