Atei sono più dei credenti

Pubblicato il 6 Maggio 2011 20:41 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2011 20:41

GENOVA – ''La maggioranza degli italiani gia' oggi agisce in modo etico e morale senza credere in alcun Dio o religione''. Lo afferma il segretario nazionale dell'Unione Atei Agnostici Razionalisti (Uaar) Raffaele Carcano al convegno internazionale 'In un mondo senza Dio' organizzato oggi a Genova dall' Uaar. ''Nei comportamenti pratici degli italiani l'osservanza ai dettami delle religioni non e' cosi' diffusa – ha detto Carcano – cosi' come in altri Paesi europei. L'Uaar vuole evidenziare come essere atei o agnostici consente di condurre una vita etica senza basarsi su dogmi religiosi''. ''In Italia e' una convinzione ormai diffusa che una societa' senza religione e' una societa' senza moralita' – ha aggiunto -. Noi vogliamo sfatare questo mito, non c'e' bisogno di credere in Dio per condurre una buona vita. Ammesso che ci sia consenso sul Dio da seguire, ce ne sono decine di migliaia di tipologie nel mondo''. Al convegno hanno partecipato al convegno i professori Giulio Giorello e Telmo Pievani.