Bere ogni ora mentre si è a lavoro

Pubblicato il 29 ottobre 2011 13:00 | Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2011 16:25

MADRID – Una adeguata idratazione incide sulla salute del lavoro. E' importante arrivare al lavoro ben idratati e idratarsi ogni ora nel corso della giornata lavorativa. E' quanto raccomandato, sulla base di linee guida elaborate ad hoc, dal presidente della Fondazione di ricerca sulla nutrizione (Fin) Lluis Serra Majem in un incontro al Fens, 11/mo Congresso europeo sulla nutrizione.

Le pause, ha sottolineato l'esperto spagnolo, favoriscono l'assunzione di liquidi per ricaricarsi, di acqua ma non solo, anche caffe' e gli energy drink. In un lavoro di intensita' física media, e in un ambiente fresco, e' raccomandato di assumere un bicchiere di acqua ogni ora. Mentre alla temperatura di 35 gradi un lavoratore sedentario puo' perdere fino a 5 litri attraverso sudore e minzione in una giornata, mentre chi fa un lavoro físicamente intenso ne puo' perdere fino a 16 litri. Quindi la mancanza di idratazione incide sull'efficienza al lavoro, sul grado di attenzione e soprattutto sulla salute del lavoratore. E questo vale sia per i 'colletti bianchi' che per le 'tute blu'. La disidratazione infatti aumenta lo sforzo cardiovascolare di 4 battiti al minuto per ogni punto-percentuale di peso corpóreo perso.

E cio' porta ad un aumento della percezione della fatica, fattore che in un lavoratore sedentario puo' impattare anche sulla produttivita'.

Diversi studi dimostrano che quando la disidratazione supera il 2% del peso corporeo la prestazione e la capacita' cognitiva diminuiscono e questo succede ancor di piu' se si lavora in climi caldi.