Berlusconi/ Il Monsignore: “Non giudico, ma certi atteggiamenti producono effetti”

Pubblicato il 26 Maggio 2009 14:45 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2009 14:54

«Non lo giudico, ognuno ha la propria coscienza». Parla di Berlusconi il segretario della Cei, monsignor Mariano Crociata e cerca di essere equanime. «C’è una responsabilità dei comportamenti che non può essere sottovalutata od evasa».

Però «non può essere strumentalizzata a livello di cronaca quotidiana». «Certi atteggiamenti producono effetti a seconda della visibilità di ciascuno» è comunque la conclusione del prelato.

Provando a tradurre l’ecumenico e curiale linguaggio: Berlusconi non dà buon esempio, forse anche per questo desta sospetti ma la Chiesa non ha ruolo nè voglia nè argomenti per condannarlo.