Bin Laden, fonti Cia: spiato da mesi ma nessuna foto

Pubblicato il 6 Maggio 2011 12:54 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2011 16:54

ROMA – Il compound di Abbottabad dove e' stato ucciso Osama bin Laden era sotto osservazione da mesi – con la Cia che aveva creato una base in un edificio vicino – ma nessuna unita' di intelligence impegnata nell'operazione e' mai riuscita a scattare una foto del leader di Al Qaida, ne' registrare la sua voce o delle donne che vivevano con lui prima del raid di lunedi' scorso. Lo riferisce una fonte della Cia, coperta da anonimato, al Washington Post. La fonte precisa poi che bin Laden, prima di essere ucciso, e' stato individuato nel compound il giorno del raid mentre si trovava al terzo piano dell'edificio, all'ingresso della sua stanza, prima di muoversi verso l'interno. "Si stava ritirando", dice la fonte, una mossa considerata come forma di resistenza: "Chi poteva sapere cosa volesse fare? Stava per prendere le armi? -un Ak47 o la pistola Makarov trovata nel covo – Indossava un giubbotto kamikaze?". Altri agenti di Langley sottolineano l'abilita' dello sceicco del terrore: "La prima volta che lo abbiamo individuato era circondato da guardie di sicurezza e suv, ora aveva abbandonato tutto" per essere "invisibile".