Blog/ Gilioli scrive a un amico di destra: “Siete voi moderati cattolici e liberali che potete salvare questo paese”

Pubblicato il 18 Giugno 2009 15:34 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2009 15:34

Alessandro Gilioli, giornalista de L’Espresso e blogger molto noto in rete, ha pubblicato sul suo blog una “lettera a un amico di destra” rivolta ad un ex compagno di scuola “da sempre moderato” e ora attivamente impegnato nel Popolo della Libertà.

Ripercorrendo le ultime vicende che, secondo il giornalista, rendono anomala la destra italiana e la figura del Presidente del Consiglio, Gilioli chiede al suo ex-compagno di scuola “cosa c’entra tutto questo con la destra liberale e cattolica per cui lavoro da trent’anni, che cos’è questa storia che dobbiamo metterci in trincea a difesa di un aspirante dittatorello che ammira Gheddafi e Putin, che usa le sue tivù per aumentare all’infinito i suoi soldi e il suo potere, che corrompe avvocati e giudici, che s’impelaga in un mare di menzogne per coprire la sua vita di puttaniere, che si rende ingiudicabile dai tribunali della Repubblica, che sforna leggi e leggine contro gli immigrati per depistare l’attenzione del popolino incazzoso ?”

Infine, Gilioli, rivolgendosi a “moderati, cattolici e liberali – già maggioranza in Italia, prima di essere ingoiati da Publitalia” lancia un sfida: “potete salvare voi stessi e questo paese molto più di noi, casinisti pieni di utopie ecologiche, postcomuniste e terzomondiste”.