Borse/ Europa in rialzo, bene anche Wall Street a metà seduta

Pubblicato il 1 Aprile 2009 17:20 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2009 17:20

Chiusura positiva per le Borse Europee. Dopo un inizio balbettante, la prima seduta del secondo trimestre 2009 termina con un rialzo finale per tutte. Decisivo l’ottimo andamento di Wall Street, nonostante le crescenti preoccupazioni per la possibile bancarotta di General Motors (per il titolo GM -7% a  metà seduta). Il Dow Jones chiude con un +0,7% parziale, il Nasdaq +0,5%.

Piazza Affari chiude guadagnando lo 0,93%, mentre Madrid è stata la migliore fra tutte le Borse del Vecchio Continente con un +2,01%. Le altre: Bruxelles +1,38%, Londra +0,61%, Parigi 1,15%, Francoforte +1,13%, Zurigo +0,97%, infe Amsterdam 1,71%.

Sul listino milanese Fiat è risalita nel finale con un +0,76%, mentre in mattinata aveva ceduto fino al 3% dopo che Standard & Poor’s aveva tagliato il rating martedì in serata.

In evidenza il Banco Popolare (+8,4%), dopo che in un’intervista l’amministratore delegato Saviotti ha lasciato capire come nel 2009 il gruppo tornerà a distribuire il dividendo. Bene anche UniCredit (+6,3%). Negativa Intesa (-0,97%).

Telecom ha terminato con un rialzo del 5,25%, con prezzo sopra la soglia di 1 euro, beneficiando della raccomandazione di Goldman Sachs, che da neutral è diventata buy. Rialzi per Finmeccanica (+4,91%) e Italcementi (+4,72%). Seat ha chiuso ancora con un roboante +55,7% una riunione caratterizzata da sospensioni prolungate per eccesso di rialzo.