Calcio/ Francesco Angelini vs Rosella Sensi: è scontro verbale

Pubblicato il 9 Maggio 2009 8:43 | Ultimo aggiornamento: 9 Maggio 2009 8:43

Ancora scintille fra Francesco Angelini e Rosella Sensi circa la cessione della A.S.Roma.

Ospite del programma televisivo la Signora in Giallorosso il magnate si espresso senza diplomazia: « Ho grande rispetto per quel che ha fatto Franco Sensi ma potrò chiamare la sua famiglia solo quando avrò una proposta concreta da fare: altrimenti li offenderei ».

E ancora: « Io al 50 per cento ? L’ho detto per rispetto di chi vuole restare. Ma sono pronto ad assumere il controllo. E sento che qualcuno mi chiamerà. Questa gestione ha dato risultati straordinari ma ha sfaldato una grande squadra in cinque minuti. Gli acquisti, i casa Spalletti e Panucci. Che annata… »

Infine non ha risparmiato nemmeno scomode considerazioni sulle strategie societarie: « Soros mi convinceva sbagliato rifiutare quella offerta, anche se preferisco un investitore romano. Lo stadio ? Pochi 50000 posti. »

Rosella Sensi risponde prontamente: « Prendo le distanze da chi dici delle cose solo per farsi pubblicità. La smettesse anche per il rispetto che si deve ai nostri tifosi. Voglio ribadire che Luciano Spalletti sarà il nostro allenatore fino al 2011 ma è volontà della società proseguire anche oltre ».