Calcio/ Milan: Ancelotti annuncia l’addio dopo otto anni sulla panchina dei rossoneri. Il suo successore sarà l’ex milanista Leonardo.

Pubblicato il 31 Maggio 2009 18:37 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2009 18:37

Carlo Ancelotti saluta da trionfatore: «Voglio ringraziare tutto il Milan, dai magazzinieri alla dirigenza e a tutti gli altri componenti della società per otto anni fantastici»

Il tecnico lascia, dopo otto anni, la panchina del Milan dopo una brillante vittoria per 2-0 al Franchi di Firenze. Grazie a questo successo il Milan si qualifica, direttamente, alla Fase a Gironi della prossima Champions League.

Probabile, ormai, il trasferimento sulla panchina del Chelsea. Tuttavia, ai microfoni di Sky, il tecnico emiliano rimane abbottonato: «Non posso dire niente sul futuro perché non ho alcun accordo con nessuna squadra». Nessuna polemica, poi, nei confronti del presidente Berlusconi per le esternazioni degli ultimi giorni.

«Ho sempre sentito l’affetto del presidente in questi anni, e la mia gratitudine va oltre a una telefonata in più o in meno. Questo è il momento dei ringraziamenti e basta.

Ripeto, ringrazio il Milan per questi otto anni di carriera. Chi porterei con me? Maldini, ma è impossibile».

Nel frattempo Galliani non perde tempo ed annuncia il nome dell’allenatore del Milan per la stagione calcistica 2009/2010: «Sì sarà Leonardo il nuovo tecnico del Milan.Con Ancelotti non è finita. Rimangono amicizia, affetto e otto anni meravigliosi».

Il dirigente rossonero continua: «Con Carlo sono molto amico e negli spogliatoi qualche lacrimuccia c’è stata. Ingresso di soci arabi nel club? In questo momento non ci sono trattative in corso, ma nella vita tutto può succedere. Ai tifosi rossoneri dico: teniamoci ben stretto il presidente Berlusconi».