Calcio/ Milan, Huntelaar è tuo: ecco come giocheranno i rossoneri la prossima stagione

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 Agosto 2009 11:00 | Ultimo aggiornamento: 7 Agosto 2009 11:02
Huntelaar, ex Real Madrid, è il nuovo centravanti del Milan. Felici Berlusconi e Leonardo

Huntelaar, ex Real Madrid, è il nuovo centravanti del Milan. Felici Berlusconi e Leonardo

Il vertice tra Berlusconi, Galliani e Leonardo ha dato i suoi frutti: Klaas Jan Huntelaar è un giocatore del Milan. Il bomber olandese andrà ad arricchire un reparto offensivo già fornito di giocatori del calibro di Inzaghi, Pato, Ronaldinho e Borriello.

Il calciomercato dei rossoneri è chiuso. Ora la palla passa a Leonardo che dovrà schierare in campo, di volta in volta, i giocatori più in forma a sua disposizione.

Modulo Tattico- La scelta di Leonardo è il 4-3-1-2. Decisivo in questo modulo il compito svolto dal trequartista Ronaldinho. Importante anche l’apporto dato dai 3 mediani davanti la difesa:

Pirlo, Ambrosini, Gattuso. Huntelaar e Pato, in modi diversi, dovranno trasformare in oro gli assist ricevuti dai compagni di centrocampo. La difesa conta molto sul ritrovato Alessandro Nesta.

Portiere- In attesa del ritorno del titolare Abbiati, Leonardo ruoterà gli altri tre estremi difensori a sua disposizione. Nel pre-campionato hanno giocato, con alterne fortune, Dida, Kalac e Storari. Nessuno dei tre portieri ha convinto pienamente Leonardo.

Difesa- Sono molti i giocatori a disposizione dell’allenatore brasiliano Leonardo. I terzini titolari, almeno inizialmente, saranno Zambrotta e Jankulovski: i giocatori garantiscono esperienza e spinta offensiva all’allenatore del Milan.

Scalpitano alle loro spalle Bonera, Oddo ed Ignazio Abate. Nel ruolo di difensori centrali partono negli undici titolari Alessandro Nesta e Thiago Silva, acquistato dal Milan lo scorso gennaio. Sono pronti a subentrare, in questa posizione, Favalli e lo statunitense Onyewu.

Centrocampo- Titolari di sicuro affidamento sono: Pirlo, Gattuso ed Ambrosini. Flamini sarà estremamente utile per dare fiato e riposo alla vecchia guardia rossonera. Pirlo agirà da regista davanti alla difesa, mentre Gattuso e Ambrosini agiranno da frangiflutti nella zona mediana del campo.

Nel ruolo di trequartista Berlusconi punta forte su Ronaldinho. Il brasiliano dovrà dimostrare di essere tornato il campione dei tempi di Barcellona. Seedorf è il dodicesimo uomo dei rossoneri. In caso di fallimento di Ronaldinho l’olandese, che garantisce gol ed affidabilità, sarà pronto a prendere il suo posto.

Attacco- Con l’arrivo di Huntelaar è il reparto più assortito del Milan. Potenza, tecnica e senso del gol: non manca nulla ai rossoneri.  La coppia che si sposa meglio, per via delle caratteristiche tecniche compatibili, è Huntelaar-Pato. Pronti a subentrare Super Pippo Inzaghi e Borriello. Gli attaccanti sono pronti a sfruttare al meglio gli assist di Ronaldinho e Pirlo.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati- Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Jankulovski- Ambrosini, Gattuso, Pirlo, Ronaldinho, Pato-Huntelaar. Allenatore: Leonardo