Calcio/ Roma: Mediobanca studia Vinicio Fioranelli e le strategie della sua cordata atte all’acquisizione della società giallorossa

Pubblicato il 7 Giugno 2009 14:03 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2009 14:03

Continua la telenovela Roma-Fioranelli con la regia di Unicredit e Mediobanca. La banca di Geronzi, advisor ufficiale della famiglia Sensi, ha tutta l’intenzione di studiare, valutare, soppesare e verificare le credenziali di Vinicio Fioranelli.

L’obiettivo è quello di capire la solidità e la serietà della cordata svizzera che da tempo è sulle traccie del team della capitale.

L’agente Fifa sa che non deve perdere tempo. Non è un mistero che il 10 Giugno sbarcherà a Roma Gheddafi, il leader libico, e non è neanche segreto il suo interessamento per Italpetroli e quindi per la società giallorossa.

Per questa ragione ieri, in anticipo rispetto al programmato incontro di Lunedi, ci sarebbe stato un importante incontro fra Fioranelli e l’advisor giallorosso nella sede di Mediobanca.

La banca non smentisce, il figlio di Fioranelli si:«Siamo stati tutto il giorno in Svizzera. Non ci siamo incontrati con Mediobanca. In ogni caso non possiamo dire nulla, abbiamo il patto di non rilasciare dichiarazioni. Sappiamo che qual­cuno dubita della nostra serietà, vedrete che il tempo metterà le co­se a posto».