Cardinal Bertone: “I media non tradiscano le parole del papa”

Pubblicato il 27 Agosto 2009 17:20 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2009 18:04

«È invalsa l’abitudine di imputare al Papa – o, come si dice, soprattutto in Italia, al Vaticano – la responsabilità di tutto ciò che accade nella Chiesa o di ciò che viene dichiarato da qualsiasi esponente o membro di Chiese locali, di istituzioni o di gruppi ecclesiali. Ciò non è corretto».

Lo afferma il cardinal Bertone in un’intervista all'”Osservatore romano”. «L’imputabilità è personale, e questo criterio vale per tutti, anche nella Chiesa. Ma purtroppo il modo di riportare e di giudicare dipende dalle buone intenzioni e dall’amore per la verità dei giornalisti e dei media».

«Rimane perciò ancora più urgente e necessario insegnare la verità, far conoscere e amare la verità, su se stessi, sul mondo, su Dio, convinti, secondo la parola di Gesù, che ‘la verità vi farà liberi!». «Sinceramente ritengo che sarebbe molto facile per i giornalisti raccontare l’azione e il pensiero di Benedetto XVI» rifacendosi ai suoi scritti e ai suoi interventi, osserva il cardinale.