Cei garante con le banche per sostegno a famiglie povere: 300 milioni

Pubblicato il 31 Marzo 2009 14:12 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2009 14:12

La Cei, Conferenza Episcopale Italiana, grazie ad un accordo con l’Abi, Associazione Bancaria Italiana, interviene per le famiglie più bisognose, con un sussidio economico di 500 euro mensili a famiglia. Potranno far richiesta le coppie sposate con tre figli o con malati a carico, che hanno perso ogni fonte di reddito.

I soldi saranno erogati dalle banche sotto forma di un prestito garantito da un Fondo che la Cei alimenterà appunto con 30 milioni di euro, che saranno raccolti in una colletta nelle parrocchie di tutto il territorio nazionale, e che porteranno a prestiti bancari di 300 milioni di euro. Il prestito varrà un anno e sarà rinnovabile per altri 12 mesi.