Chirurgia estetica: da Usa protesi seno a 'volume regolabile'

Pubblicato il 30 ottobre 2011 14:50 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2011 14:51

ROMA, 30 OTT – Un seno a 'volume regolabile'. Un 'sogno' per molte donne, oggi possibile grazie a delle nuove protesi provenienti dagli Usa e che permettono, una volta impiantate, di aumentare il volume del seno nell'arco di 6 mesi-1 anno dall'intervento a piu' riprese. La novita' sta suscitando molto clamore, ed anche in Italia, affermano gli esperti, stanno aumentando le richieste per questo tipo di protesi, soprattutto da parte delle ragazze piu' giovani.

Ma gli specialisti invitano alla prudenza: ''Si tratta di protesi nate per donne con particolari problemi, legati ad esempio a gravi asimmetrie delle mammelle o tumori – avverte Giulio Basoccu, chirurgo estetico e primario della Divisione di Chirurgia plastica, estetica e ricostruttiva dell'Istituto Neurotraumatologico Italiano (Ini) – e vanno dunque utilizzate solo se ci sono delle indicazioni precise, e non per puri fini estetici''. Il rischio, afferma l'esperto, e' infatti quello che le pazienti ''smaniose di avere un seno sempre piu' grande, possano 'eccedere', e compito del chirurgo e' dunque quello di contrastare, e non invece di assecondare, questi comportamenti''.