Cina: “Gli Stati Uniti abbandonino la mentalità da Guerra Fredda”

Pubblicato il 26 Marzo 2009 15:19 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2009 15:19

Da Pechino giunge un monito alla Casa Bianca: potrebbe crearsi una frattura nelle relazioni militari tra le due nazioni. Tutto è nato dalle critiche venute dal Dipartimento della Difesa americano, verso il governo cinese, che con il suo esercito continua a sviluppare armi a lunga distanza che potrebbero essere una minaccia per Taiwan e tutta la regione del Pacifico.

Pronta la risposta del governo cinese che, con il suo portavoce Oin Gang, ha sottolineato che la politica militare cinese è del tutto difensiva. «La guerra fredda non c’è più» ha dichiarato Oin Gang, che ha poi aggiunto «È necessario gli che gli Stati Uniti abbandonino la mentalità da Guerra Fredda, smettendo di lanciare accuse senza fondamento contro la Cina. In caso contrario questo finirà con il compromettere le relazioni tra i due Paesi».