Commissione SSN avvia inchieste su trapianti e malati

La commissione d’inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del servizio sanitario nazionale ha approvato l’avvio di due indagini sul sistema di donazione e trapianto degli organi in italia e sulla situazione dei disabili gravi. Sul fronte dei trapianti – spiega la commissione – tutto nasce dai recenti dati del ministero della salute: a maggio sull’intero territorio nazionale è stato rilevato un calo del 9% delle donazioni rispetto allo stesso periodo del 2009, con situazioni preoccupanti in Umbria, Basilicata, Abruzzo, Molise, Campania Sicilia e Sardegna.

“Questi dati sono allarmanti – ha detto il presidente della commissione, Ignazio Marino – e pongono degli interrogativi sulla effettiva equità di trattamento e sulla tutela della salute dei pazienti in tutte le regioni. Alla luce di ciò, è urgente anche un monitoraggio delle migrazioni sanitarie per trapianti che sono in continuo aumento”. La commissione ha inoltre deciso di approfondire la condizione dei disabili gravi con particolare riferimento ai malati di sclerosi multipla. In questo ambito il primo esperto ad essere chiamato in audizione al senato sarà il paolo zamboni che illustrerà il suo approccio alla malattia attraverso un terapia non tradizionale.

To Top