Conferenza delle Regioni diserta presentazione Finanziaria, è gelo col Governo

Pubblicato il 21 Settembre 2009 15:48 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2009 15:48
RO100409POL_0061

Vasco Errani

Continua il gelo tra Regioni e Governo. La Conferenza delle Regioni ha disertato la presentazione della Finanziaria a Palazzo Chigi. Il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, ha comunicato con una lettera inviata a Gianni Letta la decisione di non presenziare alla presentazione della Finanziaria a parti sociali ed enti locali.

La decisione è maturata per protesta nei riguardi del governo, al quale si contesta di rinviare da tempo ogni confronto con le Regioni. Dopo che giovedì scorso, 17 settembre, è stato annullato un incontro tra i governatori e il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, le Regioni sono in attesa di conoscere la data di una nuova convocazione e hanno deciso, per il momento, di non partecipare a vertici con il governo, come quello previsto oggi pomeriggio a Palazzo Chigi.

Le Regioni da tempo chiedono un confronto su numerosi temi e in particolare sull’entità dei fondi Fas, sui finanziamenti per la sanità, sui tagli alla scuola. Un incontro svoltosi a Palazzo Chigi il 5 agosto si era concluso con un nulla di fatto ed Errani aveva parlato di ”rottura” con l’esecutivo. Le parti si erano date nuovamente appuntamento il 4 settembre, riunione poi slittata e riconvocata per giovedì scorso, 17 settembre.

Ma anche quest’appuntamento è saltato: nella mattinata di giovedì, mentre era in corso una Conferenza delle Regioni straordinaria proprio per preparare il successivo incontro con il premier in agenda poche ore dopo, l’incontro è stato annullato a causa di improvvisi impegni istituzionali di Berlusconi.