Conti pubblici/ Istat : deficit ai massimi dal 1999. Nel primo trimestre è al 9,3%

Pubblicato il 2 Luglio 2009 10:58 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2009 11:04

Schizza a livelli record il rapporto deficit-Pil. Nel primo trimestre dell’anno, ha comunicato l’Istat, l’indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche rispetto al Pil è stato del 9,3%, il valore più alto dal 1999, anno in cui l’istituto ha iniziato la serie storica. Nei primi tre mesi del 2008, invece, il disavanzo pubblico è stato del 5,7%, mentre nel quarto trimestre dell’anno scorso è stato del 2,6%. La spesa pubblica è aumentata in termini tendenziali del 4,6%.

Tradizionalmente, il primo trimestre dell’anno è quello in cui si registra il rapporto più alto tra deficit e Pil, che poi nel corso dell’anno viene corretto con le decisioni di politica economica. In valore assoluto l’indebitamento netto registrato nel primo trimestre è pari a 34.082 miliardi di euro.

Nel primo trimestre 2009 le entrate totali sono diminuite, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, del 2,8% con un incidenza sul prodotto interno lordo del 39,9%. Le uscite totali sono invece aumentate in termini tendenziali del 4,6%.