Crisi/ Prada attacca, è in debito ma vuole altro denaro per approfittare della recessione

Pubblicato il 3 Aprile 2009 11:04 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2009 11:04

lunarossa_prada2Secondo le fonti di “Bloomberg”, Prada potrebbe riorganizzare la propria situazione debitoria con le banche. Prada deve circa 1,2 miliardi di euro agli istituti, ma per affrontare la crisi vorrebbe adottare una strategia offensiva ed avrebbe bisogno di nuova liquidità. La rimodulazione del debito dovrebbe essere guidata da Unicredit e Intesa Sanpaolo.

Prada, gruppo controllato Patrizio Bertelli (amministratore delegato) e dalla moglie Miuccia Prada è alla caccia di occasioni sul mercato, come spiega Paolo Leschiutta (analista finanziario): «La recessione – dice a Bloomberg – è un ottimo periodo per i marchi di lusso che possono spendere. I prezzi di alcuni assets sono davvero bassi»