David Carradine, la star di “Kung Fu” e “Kill Bill”, trovato morto in un albergo di Bangkok: si è impiccato. Aveva lavorato anche con Scorsese e Bergman

Pubblicato il 4 Giugno 2009 16:58 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2009 17:50

dave_corradine_trovato_morto_a_bangkok3L’attore americano David Carradine è stato trovato morto a Bangkok nella sua camera d’albergo del Park Nai Lert Hotel, in Wireless Road. Carradine, 73 anni, si trovava nella capitale thailandese per girare un film.

Carradine si è tolto la vita nella notte tra mercoledì e giovedì impiccandosi con un cordone della tenda a quanto riferisce il quotidiano thailandese «The nation»: sono stati alcuni membri della troupe a scoprire quanto accaduto.

Il suo agente Chuck Binder parla di «shock e tristezza»: Carradine viveva a Los Angeles con sua moglie Annie, quattro figli e due cani ed era il fratello di John Carradine, attore in Uragano, Ombre Rosse e Furore.

L’attore americano è conosciuto per aver prodotto e interpretato vari video in cui insegnava le arti marziali del Tai chi e Qi Gong, la sua grande passione, ma soprattutto per aver partecipato a svariati film e serial televisive nel corso degli anni, a partire dagli anni sessanta.
Suo era il ruolo di Kwai Chang Caine nella serie televisiva degli anni settanta Kung Fu come anche nel sequel degli anni Ottanta e degli anni novanta, di «Big» Bill Shelly nel film di Martin Scorsese America 1929 – Sterminateli senza pietà del 1972, del cantante folk Woody Guthrie in Questa terra è la mia terra del 1976, di Abel Rosenberg nel film di Ingmar Bergman L’uovo del serpente (1977), e di Bill nel film di Quentin Tarantino, Kill Bill vol. 1 (2003) e vol. 2 (2004).
Recentemente, l’attore americano aveva partecipato alla serie televisiva Streghe.