Decreto svuota-carceri: sulla fiducia il governo perde 49 voti

Pubblicato il 9 Febbraio 2012 14:05 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2012 14:56

ROMA – Il governo della fiducia record perde alla Camera 49 voti: tanti sono i voti in meno che l’Esecutivo ha incassato sulla fiducia al dl ‘svuotacarceri’ rispetto a quella sul Milleproroghe. Colpa dei astenuti, non solo di Pt ma anche del Pdl, e degli assenti soprattutto nel partito di Silvio Berlusconi. La fiducia sullo ‘Svuotacarceri’ e’ passata con 420 si’, 78 no e 35 astenuti. I presenti erano 533. Tra gli astenuti, oltre ai 16 di Pt, 11 Pdl, 6 radicali, oltre a Ronchi e Scalia.

I deputati in missione erano 21. Gli assenti erano in tutto 75, di cui 43 del Pdl, 12 del Pd, 5 della Lega 5 dell’Udc, 7 del Misto, 2 di Fli e un di Pt.     Gli 11 astenuti del Pdl sono stati: Deborah Bergamini, Pina Castiello, gli ex sottosegretari alla Difesa Giuseppe Cossiga e Guido Crosetto, Alfredo Mantovano, Antonio Martino, Giancarlo Mazzuca, Giuseppe Moles, Alfonso Papa, Mauro Picchi e Giuseppe Scalera. A loro si aggiungono i sei radicali eletti nel Pd e i 16 di Pt.

Quanto agli assenti del Pdl, spiccano oltre a Berlusconi gli ex ministri Gelmini, Meloni, Prestigiacomo, Brambilla, Fitto e Tremonti, l’avvocato dell’ex premier Ghedini. Tra gli assenti del Pd si nota Pierluigi Bersani, che si trova pero’ all’estero.