Dino De Laurentiis/ “Rubai a Fellini un pezzo del film ‘Le notti di Cabiria’. Fra me e lui ci fu una grande amicizia”

Pubblicato il 4 Agosto 2009 17:25 | Ultimo aggiornamento: 4 Agosto 2009 18:38

dino_de_laurentiis1Alla vigilia del suo compleanno Dino De Laurentiis racconta a “La Storia Siamo Noi”  il film della sua vita, a partire da un “furto” perpetrato ai danni del suo amico Federico Fellini, che aveva appena terminato di girare “Le notti di Cabiria”: «Con Fellini è stato un rapporto di odio e d’amore – spiega – ma soprattutto d’amore, grande amicizia. Io fui l’unico che capì “La strada”. Vi racconto un episodio di Fellini: a metà delle “Notti di Cabiria” ad un certo momento lui gira un personaggio che esce fuori dal tombino. Quando mi fece vedere i primi montaggi dissi: ma Federico quel personaggio ferma il film, tu uccidi la possibilità di Cabiria di essere un grande successo. Lui disse: no io non lo tocco.

«Una notte andai nel laboratorio e rubai letteralmente l’episodio e lo feci sparire. Lui ad un certo momento non trovò più questo episodio e montò il film senza. Uscì il film e ebbe un grande successo – racconta ancora De Laurentiis – ma lui in cuor suo sapeva che ero stato io a portar via quell’episodio e in cuor suo sapeva che avevo fatto bene. Infatti molti anni dopo, quando io ero già in America mi chiama e mi dice: Dino adesso che il film è uscito e ha vinto l’Oscar me lo dai quel pezzo? E io glielo rimandai».