Dna & Scienza della nutrizione/ I cibi contro invecchiamento e malattie: vino rosso, tè verde, olio, caffè, cacao al posto dei farmaci

Pubblicato il 23 Luglio 2009 11:13 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 11:13

vino_rossoSiamo ciò che mangiamo e su questo non ci piove: lo dice il buonsenso ma lo conferma autorevolmente la “nutriceutica”, scienza che comprende come un pigmento alimentare interferisce con il Dna. La recente accellerazione degli studi sul patrimonio genetico ci consente oggi di curarci con i cibi e combinarli con i farmaci e spesso sostituirli.

Si scoprono così le ragioni chimiche e le applicazioni fisiologiche di quello che in larga parte i nostri vecchi sapevano già: l’importanza di un bicchiere di vino rosso nella dieta quotidiana, le proprietà miracolose del tè verde, l’omega 3 contenuto nel pesce azzurro,  il sostegno della carota alla nostra vista, il caffè antagonista prezioso del Parkinson,  cioccolato fondente e frutta secca che riducono le infiammazioni.

Per non parlare del cacao: previene la coagulazione delle piastrine nel sangue, stimola la potenza cerebrale, migliora l’umore, attenua la sindrome mestruale e il mal di testa, aiuta le performances sessuali. Il cacao fa bene alla vita, non passate in farmacia.