Donna trovata morta nel Po: autopsia, uccisa a coltellate

Pubblicato il 8 Marzo 2012 18:41 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2012 19:53

TORINO, 8 MAR – E' stata uccisa con 15 coltellate la donna, ancora senza identita', ripescata nel fiume Po la mattina di domenica 26 febbraio a San Mauro Torinese (Torino). Lo ha rivelato l'autopsia disposta dal pm Vito Destito ed effettuata dal medico legale Roberto Testi.

In particolare – ha rivelato l'esame – due fendenti alla schiena sono risultati mortali per la donna che dovrebbe avere fra 20 e 30 anni, indossava un maglione verde scuro, una maglia di colore viola, jeans neri e scarpe da ginnastica della Nike di colore viola e nero.

L'autopsia – i cui risultati sono stati anticipati dalla Repubblica – ha rilevato anche delle ferite alle mani che indicano che la donna ha cercato di difendersi strenuamente dall'aggressione.

Il corpo era stato visto da alcuni passanti che, in primo momento l'avevano scambiato per un manichino, ma avevano comunque chiamato i vigili del fuoco. Le condizioni del corpo – secondo i primi accertamenti medico-legali – erano compatibili con una permanenza in acqua di oltre 20 giorni. In un primo momento, i numerosi segni di ferite erano stati attribuiti alla permanenza in acqua e agli urti che la corrente del fiume aveva causato contro sponde, arbusti e fondali.